Sul «rito» del preservativo. Di Guido Mocellin

Riporto qui un’analisi di Guido Mocellin, capo redattore della rivista Il Regno, pubblicata in www.vinonuovo.it che continua la riflessione (pacata e democratica) su quanto è accaduto al concertone del 1° maggio. Partiamo da qui: Alla fine che cosa voleva comunicare la parodia blasfema al concertone del 1° maggio? (…) Ha ottenuto molta meno risonanza (mediatica) di quella che (presumo) era sperata, la profanazione dell’eucaristia posta in atto dal gruppo musicale Management del…

Leggi tutto

La Pasqua Ortodossa è una discesa

Ecco come la Chiesa Ortodossa rappresenta la risurrezione: con una discesa agli inferi di Cristo (icona dipinta nel XIV secolo da un iconografo di Pskov). È il movimento di un uragano incontrollabile che entra nell’abisso, Cristo sembra un vortice di fuoco che purifica e separa, il Suo è un movimento discensionale e fa tramare il resto della scena. Con la punta delle dita del piede destro, come se fosse la…

Leggi tutto

Le tensioni tra politica e giornalismo

Politica e giornalismo si stringono la mano? Dallo studio che viene presentato non sembra proprio. La spettacolarizzazione della politica, le ipotesi interpretative che si trasformano in notizie, il rifiuto della mediazione giornalistica generano tensioni tra politica e giornalismo. Il confronto con il Movimento 5 Stelle (M5S) ha ulteriormente complicato questo rapporto, al punto da mandare in «tilt» l’informazione politica tradizionale attraverso una precisa strategia fatta di silenzio-stampa degli attivisti, uso…

Leggi tutto

Quale significato ha la giornata mondiale della libertà di stampa? Non “libertà da” ma “libertà per e a servizio” di quanti non hanno voce

Il 3 maggio di  ogni anno si celebra la giornata mondiale della libertà di stampa, grazie al duro prezzo che molti comunicatori e giornalisti hanno dovuto pagare in tanti angoli del mondo attraverso ricatti, soprusi… fino a pagare con la vita la difesa della verità dei fatti. Come ogni libertà, anche la libertà di stampa è tale se nell’altra faccia della moneta c’è il dovere della responsabilità. Libertà di stampa infatti non significa…

Leggi tutto

Alzare verso il cielo un preservativo come un’ostia non è un gesto né civile né laico

Erano quasi le 19,00, le telecamere di Rai Tre stavano mandando in onda il Concertone di 1° maggio. Appare sul palco un giovane cantante. Sta in silenzio. Guarda il pubblico e alza un preservativo mostrandolo come un’ostia e dice: “Prendete e usatene tutti”. Poi la band Management del dolore post operatorio inizia a suonare il brano ‘Pornobisogno’.  Il gesto viene subito ripreso e commentato dalla pagina on line del Corriere della…

Leggi tutto

La bandiera d’Italia e la sua storia

Come spesso capita, la forza dei simboli supera quella delle idee. Per il nostro Paese, una storia tutta sua ce l’ha la nostra bandiera. Il suo significato è riuscito a mantenere insieme un’Italia nella quale riemergevano tensioni separatiste e fratture non sanate dalla riunificazione del 1861. La bandiera italiana è stata scelta dai costituenti grazie al discordo «Il tricolore» di Giosuè Carducci del 7 gennaio 1897, quando il noto poeta…

Leggi tutto

L’atto creatore del lavoro

L’art. 4 della Costituzione italiana sancisce che “La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto”. Nella storia della Repubblica il principio lavorista ha fatto germogliare articoli importanti come ad esempio il diritto alla «retribuzione proporzionata alla quantità e qualità» del lavoro, sufficiente per un‘«esistenza libera e dignitosa»; garantisce i riposi settimanali e ferie annuali retribuite inderogabili (art. 36…

Leggi tutto

Le radici della democrazia

Il volume cerca di rispondere a tre domande: quale eredità ha lasciato il pensiero del mondo cattolico nell’elaborazione dei princìpi costituzionali?; come interloquirono tra loro le varie anime del mondo cattolico?; perché i gesuiti di Civiltà Cattolica sono stati indirettamente coinvolti nella formazione della Costituzione? La finalità del lavoro e la domanda sul “perché”, sono invece sintetizzate da un passaggio di un discorso al Senato di don Luigi Sturzo del…

Leggi tutto

I 450 anni della CVX (Comunità di vita cristiana)

L’EUROPA DEI DEVOTI    La CVX (Comunità di vita cristiana) ha festeggiato i suoi 450 anni di vita. I gruppi di laici legati ai gesuiti sono arrivati a Roma per celebrare l’evento il 26-27-28 aprile 2013, coordinati dal prof. Leonardo Becchetti, il loro assistente nazionale è il gesuita, Vincenzo Sibilio. Riporto di seguito gli appunti dell’intervento alla tavola rotonda del 26 pomeriggio all’Istituto Massimiliano Massimo. L’incontro aveva come obiettivo quello…

Leggi tutto

Carlo Acutis e le sue parole di vita

Carlo Acutis risveglia la ricerca di armonia nelle persone che incontra e per questo tanti ragazzi possono rispecchiarsi. La vita può essere breve ed è per tutti fragile, ma per Carlo andava vissuta nella sua pienezza senza sprecarla. Ripeteva: «Non io ma Dio» per indicare una vita che si de-centrava, usciva da sè per incontrare il suo Altro. Insomma essere se stessi davanti al proprio creatore e Signore. Gli piaceva ripetere: «Tutti…

Leggi tutto