IL SERMIG E L’ARSENALE DELLA PACE

Dal quaderno n. 4041 de La Civiltà Cattolica (il 25% dell’intero articolo). I luoghi che si abitano raccontano sempre una storia: narrano quello che sono, ma anche ciò che avrebbero potuto essere. Come l’ex Arsenale militare di Torino che, da luogo di produzione di armamenti, si è trasformato in un’esperienza comunitaria di pace, di accoglienza e di integrazione .Quell’area industriale sulle rive del Dora, estesa per circa 4 ettari, è…

Leggi tutto

Il dibattito sul #finevita. Lo sguardo dell’antropologia

Tratto da Il Riformista del 28 novembre 2019 I giudici della Corte Costituzionale si sono addentrati ancora una volta in una terra di nessuno, una sorta di spazio sacro che impaurisce il legislatore povero di categorie antropologiche e bloccato da quelle ideologiche. La posta in gioco era il «diritto a morire». La Corte, in assenza di una legge, è stata chiamata a decidere se Cappato era punibile dai 5 ai…

Leggi tutto

Un corso su cattolici e politica, tra pensiero e prassi

Nel secondo semestre da febbraio a giugno 2020 – terrò un corso a Napoli alla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – Sezione San Luigi. Sarà possibile frequentarlo anche come esterni, il mercoledì dalle 14:30 alle 16:10. CATTOLICI E POLITICA: PENSIERO E PRASSI Il corso approfondirà il tema della politica nella riflessione storico-culturale del Cristianesimo e nell’esperienza dei cattolici nel dibattito pubblico e nelle forme di partecipazione democratica in Italia. Il…

Leggi tutto

Gli anni 20 del 2000. #tuttaunaltrastoria

Il Partito democratico, guidato da Nicola Zingaretti, ha organizzato a Bologna dal 15 al 17 novembre 2019 un evento culturale in cui ha voluto mettersi in ascolto di alcune voci esterne a loro. L’organizzazione è stata diretta e curata da Gianni Cuperlo. Ecco la sintesi del mio breve intervento. La premessa. Quello che stiamo vivendo è un tempo che chiede di non dividerci tra credenti e non credenti, ma tra…

Leggi tutto

La Dottrina Sociale della Chiesa per imprese, aziende e studi professionali

Non lo possiamo nascondere. Molte imprese e studi cercano il segreto per dare qualità al lavoro e senso alle relazioni spesso tese e conflittuali. Allora si portano i managers nei conventi per qualche giorno, oppure si cercano di copiare le regole dei benedettini o dei domenicani, dei gesuiti o di altri ordini o congregazioni di religiosi che per secoli sono riusciti a consolidare le loro regole e formare i loro…

Leggi tutto

Dire Dio, oggi

L’ateismo, nel mondo di oggi, ha preso un volto nuovo. Resta sempre quello che è stato nel passato: negazione dell’esistenza di Dio e lotta contro coloro che si ostinano a difendere la sua presenza e il suo influsso nella vita della società. Ma in questi ultimi decenni, da anti-teismo quale esso era nel passato, è divenuto un vero e proprio a-teismo in cui Dio tende a scomparire dall’orizzonte dell’uomo e…

Leggi tutto

Le parole di Papa Francesco per il 60° dell’Ucsi

Cari fratelli e sorelle,do il mio benvenuto a tutti voi in occasione del 60° anniversario dell’Unione Cattolica della Stampa Italiana, e ringrazio la Presidente per le sue cortesi parole. È coraggiosa! Parla con forza! Vi siete riuniti per fare memoria di una “vocazione comunitaria” – frutto del sogno dei fondatori –, che è quella di essere, come è scritto nel vostro Statuto, «un’associazione professionale ed ecclesiale che trova ispirazione nel…

Leggi tutto

Con il governo Conte placare “tintinnio sciabole”. La Chiesa può contribuire a rilanciare dialogo sociale

19 Settembre , 11:31 (ANSA) – ROMA, 19 SET – “Il presidente Conte, nel suo discorso in Parlamento il 9 settembre, ha chiesto a tutti l’impegno di ripartire dal dialogo sociale, dalla sobrietà nelle parole e dall’operosità nell’azione per riportare al centro delle politiche equilibrio e moderazione. È su questi tre fronti che la Chiesa può contribuire, attraverso la competenza dei laici e una nuova stagione di formazione, a rilanciare…

Leggi tutto

“Un fuoco che accende altri fuochi”: Václav Havel

Dal minuto 7: Václav Havel è stato “un fuoco che accende altri fuochi”, per usare un’espressione cara ai gesuiti. La sua testimonianza e i suoi scritti bruciano – per utilizzare le categorie del drammaturgo ceco – “la menzogna” (politica) e fondono la verità come fa il fuoco con l’oro. Il primo potere dei senza potere è “il dovere della memoria”. Lo ha ricordato Havel da presidente nel primo discorso di…

Leggi tutto

L’azzardo e la trappola della ragnatela

«Azzardo» deriva dall’arabo al-zahr «dado» ed esemplifica con l’immagine dello strumento della fortuna la voglia di arricchirsi senza fare sacrifici. È per questo che gioco d’azzardo e crisi sociale sono diventate due facce della stessa medaglia, rappresentano il sintomo e la conseguenza di una cultura malata che si affida alla sorte. Le cifre sono da capogiro, paragonabili a una manovra economica: nel 2017 gli italiani hanno giocato 101,8 miliardi di…

Leggi tutto