Alla scuola della giustizia riparativa

Di recente Grazia Mannozzi e Giovanni Angelo Lodigiani hanno scritto il primo manuale universitario sulla giustizia riparativa dal titolo: Giustizia riparativa. Formanti, parole e metodi. Si tratta di un’opera importante per il nostro sistema giuridico che non pretende di sostituire il modello classico ma di migliorarlo umanamente. Ecco un breve dialogo con gli autori. Da dove parte la vostra proposta, da quale dato di fatto? Il linguaggio utilizzato nella vita…

Leggi tutto

Il fascino della sovranità e il grido dei populismi di Amedeo Piva

Mercoledì prossimo, 15 marzo, in Olanda si vota per il rinnovo della Camera bassa del Parlamento; nei mesi successivi si voterà anche in Francia, Germania, Repubblica Ceca, Norvegia e Serbia: tante tornate elettorali che incideranno sul destino del futuro europeo. Lo slogan di Geert Wilders, leader dell’ultradestra olandese, è brutale: “L’Europa deve sparire” (QUI). Non si perde in giri di parole, dice proprio “sparire”, del resto Wilders appartiene alla stessa…

Leggi tutto

I farmaci che la mutua non passa

La Stampa ha avviato un’inchiesta molto acutamente approfondita e studiata da Giacomo Galeazzi dopo aver ricevuto una la lettera della signora Sabrina Cavallo, la mamma di un ragazzo di 15 anni al quale un anno e mezzo fa è stata diagnosticata una malattia genetica: il Rene Policistico Autosomico Dominante (ADPKD, l’acronimo della malattia deriva dall’inglese). Questa sindrome causa l’insufficienza renale attraverso il continuo propagarsi di cisti nell’organo colpito. Tali cisti,…

Leggi tutto

La guerra più dura (Atenagora)

Colpiscono sempre a distanza di molti anni queste righe del Patriarca ortodosso di Costantinopoli, Atenagora I, nato a Tsaraplana il 25 marzo 1886 e morto a Istanbul il 7 luglio 1972. “Bisogna fare la guerra più dura che è la guerra contro noi stessi. È necessario giungere a disarmarci. Io ho combattuto questa guerra per molti anni. È stato terribile. Molto terribile. Ma posso affermare che adesso sono disarmato. Non ho paura…

Leggi tutto

“Nessuno tocchi Caino” di Simone Tropea

Segue una interessante meditazione sul senso della giustizia, del bene e del male sociale. Ma anche del carnefice e della vittima dei reati. Come recuperare Caino? Qualche anno fa Ruggeri e la Mirò hanno cantato una canzone con un testo fortissimo che diventa qui il punto di partenza della finissima riflessione di Simone Tropea. Da meditare! Buona lettura. Domenica scorsa inviavo a p. Francesco il testo di una canzone che andavo…

Leggi tutto

L’esperienza spirituale delle tentazioni

In alcune pagine della Scrittura, come per esempio quella delle tentazioni di Cristo, si parla del Diavolo che letteralmente significa colui che divide. Se in comunione con Dio ci è donato un equilibrio, lontani da Lui si frattura l’armonia all’interno dell’uomo e con gli altri. Lo scrive anche Dante: “E vidi dietro a noi un diavol nero Correndo su per lo scoglio venire”. Lo ripete anche la sapienza popolare nei…

Leggi tutto

Smart working. Il lavoro agile letto da @agensir

Nel lavoro 4.0 “non sarà più il ‘cartellino’ a stabilire se si è lavorato o meno, perché orario, luogo e mansioni non sono più criteri di misurazione”. Lo osserva, sul fascicolo 4001 de “La Civiltà Cattolica”, p. Francesco Occhetta. Il gesuita parte dall’enunciazione delle quattro rivoluzioni industriali: nel 1794 con la nascita della macchina a vapore; nel 1870 – la seconda – con la produzione di massa e la fabbrica,…

Leggi tutto

Eutanasia: la domanda che nasce dal dolore. In dialogo con Luciano Sandrin

Luciano Sandrin, docente alla Pontificia Università Gregoriana e all’Istituto Camilianum, approfondisce il tema dell’eutanasia a livello pastorale, illuminando le domande di senso, nel sul volume Lo vide e non passò oltre. Temi di teologia pastorale Ecco come ci orienta a trattare il delicato tema dell’eutanasia. La domanda inespressa di eutanasia ormai presente nella società italiana ci fa sentire abitati da una profonda solitudine. Cosa può dirci a partire dalla sua esperienza di…

Leggi tutto

Il fine vita. Quando la vita passa la soglia della morte?

Il dibattito intorno alla morte di Fabiano Antoniani, in arte dj Fabo, è esploso in modo così prepotente che io non ne vorrei parlare. Per rispetto. Vorrei invece fare qualche considerazione sui grandi temi intorno alla vita e alla morte che toccano il nostro tempo. Nel sito dell’Ucsi abbiamo sviluppato il rapporto del giornalismo davanti alla morte. Ma qui c’è di più. E’ noto a tutti. La medicina rigenerativa, quella basata sulla…

Leggi tutto

Sterili ma generativi. In dialogo con Paolo benanti

Caro Paolo, mi scrivi un lungo post per far partecipare i nostri amici su questo temone che riguarda la generatività: “dopo una breve conversazione con un’amica che si è conclusa con “spero che non entri più nessuna [in monastero da noi] e ci estinguiamo senza infamia…sono solo guai…”, non riesco a smettere di interrogarmi… Anche perché frasi di questo tono le sento da tanti miei confratelli, altri religiosi e da…

Leggi tutto